Spedizione Gratuita per ordini pari o superiori a €79.90

La Farmacia San Francesco in viaggio con te: anziani in viaggio

La Farmacia San Francesco in viaggio con te: anziani in viaggio

Complice il maggior tempo a disposizione per dedicarsi al proprio benessere, i figli ormai sistemati e la conclusione degli impegni lavorativi, sempre più persone non più giovanissime si concedono vacanze e viaggi, non solo verso le destinazioni più tranquille, come spesso accadeva in passato, ma anche tour avventurosi oltre oceano, per realizzare sogni e desideri di una vita.

Fare un viaggio, per gli anziani spesso rappresenta anche il modo più efficace per sconfiggere la solitudine e, se la salute lo permette, è bene approfittarne ogni volta che si può.

In genere, l’età avanzata non deve essere motivo di rinuncia, ma affinché il viaggio sia il più sicuro possibile dal punto di vista sanitario, è bene però mettere in pratica alcune semplici raccomandazioni, soprattutto se si è un po’ avanti con gli anni.

Ecco qualche consiglio:


Avere l’ok del medico curante

Quando si programma una vacanza, la prima cosa da fare è valutare col proprio medico possibili controindicazioni, in relazione alle proprie condizioni di salute, alla durata della permanenza, ai mezzi di trasporto che si utilizzeranno e alla situazione igienico-sanitaria del luogo di destinazione. 

Necessario valutare anche la necessità di eseguire vaccinazioni o profilassi antimalarica.


I medicinali da portare

Una volta accertata la fattibilità, prima della partenza è consigliabile farsi prescrivere tutte le medicine che si assumono abitualmente, per il cuore, per la pressione o per la tiroide.

Inoltre, qualora ci si recasse all’estero, per precauzione portare con sé anche la ricetta medica contenete il nome dei principi attivi contenuti nei farmaci, i relativi dosaggi e un cartellino sanitario che evidenzi eventuali malattie croniche e allergie.


Se si viaggia in aereo

Nonostante si tratti del mezzo di trasporto più adatto e meno stancanti per gli anziani, perché rapido e confortevole, essere costretti a stare a lungo seduti e fermi, può essere causa d’insorgenza o peggioramento di disturbi circolatori importanti, coaguli o trombosi venosa profonda.

Il primo segno di un ristagno di sangue negli arti inferiori è il gonfiore alle caviglie.

Per ridurre questa eventualità, bisognerà in primo luogo, mantenersi ben idrati bevendo molta acqua.

Inoltre, sarà utile ogni tanto fare piccoli esercizi di roteazione dei piedi, contrarre la muscolatura del polpaccio, alzarsi dal proprio posto e camminare per qualche minuto. 


Durante il soggiorno

Innanzitutto ricordarsi di assumere correttamente e regolarmente tutte le terapie.

In viaggio, i ritmi e le abitudini di vita cambiano, per cui è facile confondersi o dimenticarsene. Nessun divieto per bagni al mare o in piscina, escursioni, gite a piedi o passeggiate in bicicletta, anche se bisognerà evitare sforzi eccessivi.


Attenzione al caldo

Le persone anziane, soprattutto se affetti da cardiopatie, diabete e altre malattie croniche, quando fa molto caldo sono più a rischio di disidratazione o colpi di calore

Occorrerà perciò bere molto anche quando non si ha lo stimolo della sete e limitare ogni tipo di attività fisica nelle ore più calde della giornata.

In condizioni di clima particolarmente afoso, possono essere utili gli integratori salini di potassio e magnesio.

Infine a causa del caldo, chi assume farmaci per l’ipertensione, potrebbe accusare una diminuzione eccessiva della pressione ed essere esposto al rischio di svenimenti.


Se necessiti di maggiori informazioni sull’argomento, contattaci… lo staff della Farmacia San Francesco è a tua disposizione!


Lascia un Commento

Spedizione Gratuita

Per ordini superiori ai 79,90 euro

Pagamenti Sicuri

Effettua il tuo pagamento in totale sicurezza

METODI DI PAGAMENTO

Scegli il tuo metodo di pagamento preferito